Ragazze ribelli: Ipazia, Emily Dickinson, Pina Bausch nelle tavole di Pia Valentinis

Reading teatrale ed esposizione delle tavole di Pia Valentinis
per la collana Jeunesse ottopiù di RueBallu edizioni
Con: Annalisa Battaglia, Mario Berretta, Samuel Nava
e la partecipazione di Anna Calarco, Gaetano Tramontana

  • Castello Aragonese, Reggio Calabria– Domenica 17 marzo, ore 17:00 ingresso € 6,00
  • Matinée per tutte le classi della scuola secondaria di primo grado: dal 19 al 23 marzo. (1° turno ore 9:00 – 2° turno ore 11:00) Su prenotazione al 327.8824099 – mail: info@bibliotecadeiragazzi.it
  • Sabato 23 marzo, dopo la matinée, gli studenti incontreranno Beatrice Masini, autrice dei volumi dedicati a Emily Dickinson e Pina Bausch.

L’idea nasce dall’incontro con la collana dell’editore RueBallu dedicata ad una serie di figure storiche, molte delle quali illustrate da Pia Valentinis, affermata illustratrice italiana. Dal linguaggio insieme immediato e profondo dei testi scritti da Roberta Torre e Beatrice Masini, e dalla suggestione delle illustrazioni di Pia Valentinis, nasce la proposta teatrale in forma di reading con l’obiettivo di illustrare la vita e l’arte di tre figure femminili di grande rilievo: Ipazia, filosofa e astronoma vissuta ad Alessandria nel 400 d.c.; Emily Dickinson, poetessa americana (1830-1886) divenuta di culto dopo la scoperta postuma della sua produzione letteraria; Pina Bausch (1940-2009) coreografa tedesca che ha rivoluzionato la danza contemporanea e inaugurato il teatro-danza.
La performance, coordinata da Gaetano Tramontana e interpretata da tre giovani attori, rientra nel progetto “Spacciatori di storie” che caratterizza ogni edizione di Raccontami un castello.

Pia Valentinis, illustratice italiana, ha pubblicato per Rizzoli, Bompiani, Fabbri, Mondadori, Einaudi ragazzi, Topipittori, Orecchio Acerbo, Giunti, Treccani, Gakken (Giappone), Grimm Press (Taiwan), Grandir (Francia), Hélium (Francia).Suoi libri sono stati pubblicati anche in Corea, Svizzera, Portogallo, Austria, Finlandia, Grecia, Messico.
Ha esposto i suoi lavori in numerose mostre, collettive e personali. Dal 2008 insegna illustrazione editoriale al Master dell’Ars in Fabula di Macerata; conduce laboratori di arte visiva per bambini Ha vinto la XXI edizione del Premio Andersen di Genova, il maggior riconoscimento italiano dedicato ai libri per ragazzi, nella categoria Miglior illustratore.

Beatrice Masini, autrice di opere per l’infanzia e non solo, è anche una stimata traduttrice italiana. Tra i suoi lavori, la resa in italiano di alcuni dei libri della serie di Harry Potter di J. K. Rowling, per la versione pubblicata da Salani.
Il suo romanzo Bambini nel bosco (Fanucci) è stato finalista nel 2010 al Premio Strega; si tratta della prima opera per ragazzi ad aver mai concorso nella storia del premio. Con il romanzo Tentativi di botanica degli affetti (Bompiani) ha vinto il Premio Campiello nel 2013. Le sue opere sono tradotte in quindici Paesi. Tra gli altri riconoscimenti, ha ottenuto negli anni il Premio Pippi per Signore e signorine e il Premio Elsa Morante per La spada e il cuore. Ha ottenuto in cinque occasioni il Premio Andersen – Il mondo dell’infanzia, sia come autrice che come traduttrice.
Dall’autunno del 2015 è il direttore editoriale di Bompiani.
Sabato 23 marzo, nell’ambito di Raccontami un castello, presenterà il suo ultimo volume: Più forte la paura (Marsilio).